_THEME_LANGUAGE _THEME_LANGUAGE

News

Mostre Itineranti : Mostra Accademia d'Arte Russa a Mosca
Posted on 2008/2/21 13:00:00 ( 1552 reads )

Comunicato Stampa e Rassegna Stampa
Doppio Sogno dell’Arte. 2RC tra artista e artefice
21 febbraio 24 marzo
2008

L’Istituto Italiano di Cultura di Mosca presenta, dal 21 febbraio al 24 marzo 2008, presso la Galleria Zurab Tsereteli (Ul. Precistenka, 19) la Mostra Doppio Sogno dell’Arte. 2RC - tra artista e artefice, promossa dal Ministero degli Affari Esteri Italiano e organizzata in collaborazione con l’Accademia Russa delle Belle Arti e il Museo di Arte Moderna di Mosca.

L’esposizione, che documenta la storia dell’arte italiana e mondiale dagli anni ’60 ad oggi, testimonia la lunga attività di produzione grafica di una delle maggiori stamperie d’arte italiane e internazionali, la 2RC.

Nel 1959 Valter ed Eleonora Rossi, due giovani dell’Accademia di Brera, fondano a Roma con il cugino Franco Cioppi la 2RC Stamperia d’Arte con la convinzione che la grafica sia un vero e proprio genere artistico, come la pittura e la scultura, e non un’estensione di queste ultime. L’obiettivo è quello di dare vita ad un laboratorio che sviluppi le disparate tecniche della grafica al fine di permettere agli artisti di sperimentare e lavorare liberamente come con gli altri media artistici.

Alla 2RC hanno lavorato artisti di fama, sia italiani che stranieri, che hanno dato vita ad uno straordinario connubio tra arte e artigianato proseguendo una tradizione che dal Rinascimento in poi è stata all’origine della creazione di altissimi capolavori.

Non sono stati solo artisti italiani di caratura internazionale e di diversissime inclinazioni, come Afro Basaldella, Alberto Burri, Giuseppe Capogrossi, Francesco Clemente, Pietro Consagra, Enzo Cucchi, Piero Dorazio, Lucio Fontana, Renato Guttuso, Giacomo Manzù, Arnaldo Pomodoro, Giò Pomodoro e Giulio Turcato a provare le differenti possibilita’ offerte dall’arte grafica negli studi della 2RC Stamperia d’Arte, ma anche molti stranieri di fama altrettanto importante e consolidata: da Yuri Kuper a Jannis Kounellis, da Francis Bacon a Henry Moore, da Man Ray a Julian Schnabel.

L’esposizione curata dal Prof. Achille Bonito Oliva per la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, oggi ci consente di ripercorrere questa straordinaria esperienza, portandola a conoscenza del pubblico Russo.

La mostra presenta 177 opere di grande formato, e 20 lastre matrici.

In questa occasione è stato pubblicato il catalogo in versione Italiano/Russo.

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend Create a PDF from the article