Jasper Krabbé

pittura

Untitled

1999

Portrait with natural phenomena

2000

Figure with treeshape as heart

1999

La 2RC Edizioni d’Arte presenta la prima personale in Italia del pittore olandese Jasper Krabbé ( Amsterdam 1970).

Per l’occasione sono stati presentati alcuni lavori eseguiti con tecnica mista, di grandi dimensioni e altri su carta, ispirati ai viaggi in Marocco, Tailandia e Italia.

Nei lavori di grandi dimensioni, l’artista interviene direttamente sulla tela incollando schizzi preparatori, che una volta dipinti, assumono la dimensione di memorie arcaiche.

Nelle tele dell’artista olandese, la figura occupa un posto di rilievo, come ama sottolineare il critico Jonathan Tumer; essa infatti ” … è calma, distante, priva di uno stato emotivo. Come uno studio sulla solitudine, essa è simultaneamente arcaica e classica, in una posizione che non rivela ulteriori indizi.”

“Vedo il corpo umano come un contenitore, racconta l’artista stesso. “Esso è un archivio di fenomeni naturali, emozioni ed esperienze. Spesso il mio lavoro tratta dell’idea del corpo come storage place (luogo di raccolta), nel quale puoi confrontare l’astratto e il figurativo. Ho bisogno della figura umana per stabilire situazioni specifiche, per provvedere all’idea dell’incerto.”